lana biella

Merino Gentile di Puglia

Gremmo Wool: qualità e passione

La razza Merino Gentile di Puglia ha origini antiche. Le sue origini, infatti, risalgono al XV secolo, quando vennero incrociate razze Italiche con Arieti Merinos donati allo Stato Pontificio dai regnanti Spagnoli, che fino ad allora avevano custodito gelosamente questa razza pregiata.
Da allora, con pazienti selezioni fatte nel corso degli anni, si è giunti ad avere la razza odierna, chiamata appunto "Gentile di Puglia". Attualmente viene allevata nel Nord puglia e in Abruzzo, oltre che in qualche altra zona del meridione d'Italia.

I capi puri sono alquanto rari ma il nostro obiettivo è mantenere in purezza lo standard qualitativo della specie, per garantire una produzione di lane con un alto standard qualitativo rigorosamente controllato. Per ottenere questo risultato è importante un sapiente coinvolgimento degli allevatori: anche grazie alla loro collaborazione abbiamo ottenuto un ottimo risultato, in particolare, nelle caratteristiche di resistenza della fibra e nella finezza.

Crediamo in questi valori, che ci permettono di certificare origine e tracciabilità' di lana 100% Italiana; con tutta la filiera dalla raccolta, alla cernita e alla selezione, fino alla trasformazione in pettinato solo ed esclusivamente Italiana.
Ogni giorno ci perfezioniamo, testiamo e controlliamo procedimenti e soluzioni di utilizzo nuovi e creativi, ma restiamo sempre fermi sul concetto che la valorizzazione della nostra lana e del nostro territorio sia basilare e indiscutibile, oltre che fonte di orgoglio nel promuovere un prodotto di alta qualità, selezionato e controllato, 100% Italiano.
Il nostro Logo garantirà che il prodotto è stato seguito interamente ed integralmente in tutte le fasi di lavorazione, e rifletterà la serieta' e la professionalità che ne hanno accompagnato il cammino all'interno di esse. Con la filosofia di sempre, quella che ci contraddistingue ormai da oltre 30 anni.

Associati all'Associazione Nazionale del Commercio Laniero

Developed by  Atlantide